Cos è il packaging?

Scritto: 14 febbraio 2012   |   Categoria: Blog

Il packaging letteralmente significa imballaggio.

Sul vocabolario sotto il termine “packaging” leggiamo: «involucro usato per imballare» e sotto la voce imballare: «sistemare una merce, un oggetto da trasportare, in appositi contenitori o involucri in modo che resti integra».

Il packaging, oggi, è molto più di un semplice imballaggio che serve a proteggere la merce. È una forma di comunicazione verbale,  contiene e avvolge il prodotto.

E come mettere un vestito sopra un vestito, e il vestire la forma, la quale senza il vestito non comunica, o lo fa in maniera approssimativa e “povera”. Il vestito su misura invece, evoca sensazioni, rende diverso un prodotto dagli altri, richiama l’attenzione dei probabili consumatori, può dare un’immagine nuova al solito prodotto, lo valorizza. Alcuni autori considerano il packaging come il quinto elemento del marketing mix, rispetto ai quattro tradizionali (le così dette quattro P: product, price, place, promotion) su cui agire per raggiungere gli obiettivi prefissati.

E importante precisare che non tutti i prodotti sono uguali e per alcuni il contenitore, è più importante che per altri. In alcuni settori il contenitore conserva prevalentemente la funzione di proteggere la merce (es. un frigorifero), mentre in altri può rendere più attraente un prodotto (è il caso dei profumi o dei cosmetici). L’involucro, crea la forma, e la prima immagine che vediamo, la prima sensazione che percepiamo. Spesso e proprio il primo impatto a determinare il successo di un prodotto, se piace funziona!

Oggi, grazie alle nuove importanti consapevolezze sulle questioni ambientali. Il consumatore e molto attento alla tipologia dell’involucro. Le grandi aziende stano riconvertendo gradualmente la produzione, ricercando nuovi materiali e semplificando i contenitori. E di moda anche il “packaging grezzo” o “puro”, quello che non copre, ben si esalta il contenuto. L’immagine è anche non avere un immagine, ovvero la comunicazione in determinati contesti funziona anche senza “troppe parole”.

Quello che dovremmo sapere tutti é che il packaging crea rifiuti e deve essere smaltito correttamente. Basta dividere i materiali e conferirli negli appositi contenitori. Ma ancor prima è importante quando facciamo la spesa, “pensare ecologico” e scegliamo i prodotti sfusi o con packaging natuale, riciclabile o biodegradabile.

Piccole, semplici regole per vivere in armonia.

Nessun commento pubblicato...

Commenta questa notizia